Fisarmonica cromatica

DOCENTI: Flavio Massera

La fisarmonica in terze minori, meglio conosciuta come cromatica, è il primo modello di fisarmonica completa a cui succede, poi, il modello "a piano".

Le possibilità insite in tale strumento ad ancia, dovute alla presenza di due manali indipendenti ed alla presenza, relativamente alla bottoniera sinistra (nei modelli per musica classica), del convertitore bassi standard-sciolti, consentono l'esecuzione di repertori sia tradizionalmente fisarmonicistici (folk, liscio, musette, varietè), sia classici (brani organistici in particolare, clavicembalistici, pianistici ecc.)

SENZA BISOGNO DI TRASCRIZIONI; talchè, a ragione, la fisarmonica si è guadagnata il suo posto nei conservatori, liberandosi cosi dai vincoli della comune opinione che la vorrebbe relegata al ruolo di strumento solo popolare.

L'avvio allo studio è consigliabile dai sei anni.