Giulia Fanutti

Prima di intraprendere gli studi musicali si è dedicata alla danza classica.

In seguito si è diplomata in oboe al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste, allieva di Luciano Glavina. Ha
studiato composizione con il M° Fabio Nieder. Successivamente ha conseguito la laurea specialistica di
secondo livello in Didattica strumentale della musica (oboe, A/77) con il prof. Paolo Pellarin presso il
Conservatorio statale "J. Tomadini" di Udine.

Ha seguito masterclass e corsi di perfezionamento in oboe tenuti dai docenti Luca Vignali ed Erik
Niordlarsen, seminari di Direzione d'orchestra presso il conservatorio Tomadini di Udine e di canto e
didattica della musica con la prof.ssa Grazia Abba'.

Ha diretto formazioni corali e svolge attività concertistica.

Si interessa inoltre alla ricerca sia in ambito corale sia di analisi musicale. Fra i lavori più recenti la traduzione, revisione ed ampliamento del testo di Urlich Kaiser Il corale nello stile di H.Schutz e J.S. Bach pubblicato dall'editore Rugginenti di Milano.

Ha insegnato teoria e solfeggio, educazione vocale, pianoforte e propedeutica musicale in scuole private di musica.

Dotata di buone capacità organizzative e di una predisposizione al contatto con gli allievi negli ultimi anni ha lavorato anche con allievi soggetti a deficit cognitivo-relazionali.

Attualmente sta lavorando ad un progetto di musica corale e danza presso la casa circondariale di Udine
dove, attraverso il metodo Feldenkrais, all'attività del canto vengono uniti la danza e il movimento per
favorire l'apprendimento musicale e far giungere gli allievi ad una consapevolezza di se stessi, dei propri
pensieri e delle proprie abitudini.